aquila vs umano


Risposta 1:

Ora, ho visto le altre risposte che dicevano che l'aquila avrebbe vinto, ma non siamo così affrettati da escludere il buon vecchio Homo sapiens.

Certo, l'aquila di Haast non è uno scherzo.

Vedi qualcosa del genere e pensi che l'aquila sia enorme. Bene, l'apertura alare non è un grosso problema. Non ti ucciderà con le sue ali. Avrebbero potuto usare alcune aquile esistenti come confronto di dimensioni, ma non sarebbe stato così impressionante, perché alcuni di loro hanno un'apertura alare simile all'aquila di Haast.

Il fatto è che è ancora un uccello volante leggero e ossuto. Si stima che le femmine più grandi pesino in media 14 kg e i maschi 11,5 kg. L'aquila più grande in media, l'aquila di mare di Steller, raggiunge circa 9,5 kg.

Una delle più grandi aquile in cattività, a quanto pare, era un'aquila arpia di nome Jezebel che pesava 12,3 kg. Questo è Jezebel.

Non preoccuparti, sii arpia.

Quindi un'aquila di Haast è fondamentalmente quella, o un po 'più grande, con ali più grandi. Gli albatri hanno ali grandi, però. Le ali non sono il problema.

Mi sento come se avessi un ego gonfio perché di recente ho vinto alcuni dei miei combattimenti inventati, ma penso che in una lotta per la vita o la morte io e molti altri umani possiamo uccidere quell'aquila arpia. Le persone non vengono colpite dalle aquile ogni settimana, quindi gli uccelli da 12 kg non stanno terrorizzando l'umanità al giorno d'oggi.

Gli umani possono essere deboli rispetto ad alcuni grandi predatori, ma non siamo deboli rispetto a un uccello in volo. Un uccello di quelle dimensioni non ti porterà via. Non c'è modo. Forse un bambino molto piccolo. Sarebbe sicuramente pericoloso per i bambini.

Le armi principali dell'aquila di Haast erano i suoi artigli. Ora, questi sono alcuni artigli di aquile esistenti:

Gli artigli dell'aquila di Haast erano senza dubbio ancora più formidabili e persino più forti.

Ne avrei paura? Hai dannatamente ragione, lo farei. I loro artigli sarebbero fisicamente abbastanza forti da spezzarmi il cranio? Sì, molto probabilmente. Ma ciò non significa che sarebbe il risultato ogni volta, se vedo l'aquila che piomba dal cielo.

Le aquile di Haast predarono Moa (Moas?), Che erano enormi (più grandi degli umani).

Soldi moa, problemi moa - Notorious BIRD

Ma Moas non ha avuto una vera difesa da un attacco aereo. Sono pesanti, ma sono sostanzialmente grandi patate con il collo lungo.

Guarda quella piccola testa e il collo sottile: non mi sorprende che un uccello volante con artigli forti possa ucciderlo. Come può reagire? L'aquila non si avvicinerà ai suoi piedi, che sembrano le sue uniche armi.

(Non è che proverebbero ad avvolgere il collo attorno all'aquila e a soffocarla, come un moa constrictor. Ah. Ah. Perché nessuno ride?)

Che cosa è Moa, gli umani hanno destrezza e ragionevole agilità. Penso che potrei schivare / proteggere me stesso in una certa misura purché non mi sia teso un agguato. Potrei almeno proteggere la mia testa.

Sono sicuro che subirei delle brutte ferite se l'aquila mi afferrasse, e molto probabilmente delle ossa rotte, ma se avessi ancora un braccio funzionale e non venissi ucciso dallo sciopero iniziale, sono ancora abbastanza forte da sopraffare un uccello che pesa a malapena a doppia cifra kg.

Potrebbe volerci un po 'di fortuna, e c'è sempre la possibilità che gli artigli forino qualcosa di importante, ma non escludo un umano adulto in questo.

Avrebbe potuto depredare gli umani? Sì, ma penso che dovrebbe essere un agguato e anche allora, penso che i bambini sarebbero più a rischio rispetto agli adulti.

Non credo ci siano prove del fatto che l'aquila di Haast abbia effettivamente ucciso gli umani; gli scienziati hanno solo teorizzato che è plausibile. Non lo sto affatto negando, e potrebbe benissimo aver ucciso degli adulti in alcune occasioni, ma in una "lotta", non avrebbe avuto l'elemento sorpresa.

Quegli artigli sono la più grande minaccia, ma mentre l'aquila è in grado di punire, non credo che potrebbe subire danni simili a quelli umani. Afferralo, sbattilo, spezzandogli le ossa ... otterrai delle ferite molto brutte ma che diavolo, questa volta sto davvero dando all'umanità un po 'di credito.

Pensi che mi darebbe un calcio nel culo? Bene, ma hai visto Maori, la presunta preda dell'aquila?

70/30 all'umano. * Chitarre Air un assolo in festa *

E questa è la mia parola Haast su quella.


Risposta 2:

Rispetta l'uccello.

Perfino un moa avrebbe distrutto un essere umano disarmato, ed erano la preda dell'Aquila di Haast.

Usando le loro molteplici armi, la forza prodigiosa e il tempo di reazione circa 4 volte più veloce di quello umano, alcune specie di aquile moderne più piccole di quelle di Haast potrebbero spedire la maggior parte di noi se fossimo disarmati e soli: si sa che le aquile reali uccidono cervi sitka e cuccioli di orso e mi sembrano video di aquile che attaccano lupi, bambini e un grosso gatto - forse un puma o un gatto dorato africano. Le Arpie Aquile uccidono scimmie e bradipi che potrebbero combattere un essere umano. Da qualche parte ho letto che persino gli uccelli da caccia addestrati sono bestie dal cuore freddo che non formano mai alcun tipo di legame con gli umani e che è noto che le aquile in cattività uccidono i loro gestori. Un'aquila di Haast avrebbe circa il 60-70% in più di massa corporea rispetto a qualsiasi specie di aquila che vive oggi.

Ma diamine, le persone sono state gravemente ferite dai cigni e persino dalle oche. I soli colpi delle loro articolazioni carpali (polso, ad es. Curva a gomito sul bordo anteriore dell'ala) possono stordire o buttare giù una persona.

Né i cigni né le oche usano il vettore di attacco di un'aquila e colpiscono come un blocco di scorie caduto da otto piani.

Nessuno dei due ha 5 'artigli (più grandi di un orso grizzly) sui piedi della portata di piatti che hanno foderi tendine a cricchetto che gli consentono di mantenere la sua presa fino a quando non sottomette la sua preda, che esercita una forza schiacciante forse circa 15 volte rispetto a un essere umano mano - più potente delle mascelle di un Rottweiler, e ci sono due di questi piedi su un uccello - una presa in grado di schiacciare le ossa in grandi mammiferi o facilmente perforare o schiacciare un cranio umano.

Nessuno dei due ha un becco affilato a punta di lancia attaccato a un collo massiccio che può fare tagli mortali negli organi di mozzi alti 3,6 m (12 piedi), 225 kg (500 libbre).

Quindi, in una lotta leale, avrei sicuramente messo i miei soldi sull'uccello.

Le persone a volte dimenticano quanto siano umani meschini e indifesi senza armi e altri umani con cui cooperare. Il nostro design del corpo non ha una vera specializzazione. Siamo tuttofare, maestri di nessuno. Le aquile potrebbero non avere la nostra massa, ma sono macchine per uccidere altamente evolute, mobili, veloci e potenti.

La leggenda maori narra di un uccello dalla cresta rossa che chiamano Hokioi che ha ucciso persone molto tempo fa. Potrebbe essere il nostro uccello, e Hokio un nome migliore di Haast's Eagle, quindi lo chiamerò da quel momento in poi.

C'è una buona probabilità che non attaccherebbe un essere umano, ovviamente, perché - a meno che non siano disperati - i predatori non attaccheranno le creature che temono possano ferirle: la ferita di solito significa l'eventuale morte per fame. Ma ci è stato chiesto di combatterlo. Quindi ecco come penso che sarebbe accaduto se si verificasse qualsiasi tipo di lotta.

L'Hokioi ti osserverebbe a distanza, forse da un albero, forse da mille piedi in aria, decidendo se potresti essere preso in sicurezza e facilmente. Rendendosi conto che non avevi nulla di simile alle dimensioni, al potere e alle armi di un moa, avrebbe trascorso il suo tempo, posizionato e aspettato il suo momento - in un momento in cui sembravi distratto da ciò che ti circonda; se avessi un cellulare, non dovresti aspettare molto. Forse potresti iniziare a raccogliere legna da ardere mentre contemplavi come cucinare le radici nella tua sacca.

Se avessi delle armi non proiettili ma ha bisogno dell'uccisione, potrebbe aspettarti. Avrebbe gli enormi vantaggi di poter andare in posti che non puoi e muoverti a velocità che non riesci ad avvicinarti alla corrispondenza. Il tempo e il luogo dell'incontro sarebbero di sua scelta. Con il tuo potente cervello umano non avresti la sua pazienza e la sua concentrazione costante, e così alla fine arriverebbe il suo momento.

All'inizio si avvicina lentamente, regolando l'angolo di attacco, costruendo velocità negli ultimi momenti in cui è sicuro di non essere a conoscenza della minaccia.

Colpisce da dietro, ruotando lateralmente mentre colpisce. Avvolge un piede attorno al collo, schiacciando trachea, arterie e capillari e l'altro piede attorno alle vertebre tra la gabbia toracica e i fianchi, o forse spingendo i suoi artigli attraverso le costole e nei polmoni. La colonna vertebrale viene perforata e schiacciata in uno o due punti, paralizzandoti. Se sei fortunato, forse il suo polso ti colpisce il lato della testa con la forza di una mazza da baseball, facendoti cadere senza senso. Indipendentemente da ciò, giri mentre cadi, ma gli artigli sono bloccati in profondità ora, e con potenti spinte delle sue ali, la grande bestia contrasta la tua caduta, esponendo il tuo difensore a ripetute spinte del suo becco, ciascuna consegnata con il potere di un professionista calcio di rinvio del calciatore, tirando fuori il vento ancora e ancora mentre strappa i tuoi organi. Se potessi respirare affogheresti nel tuo stesso sangue. Ma non puoi.

Va bene, coraggioso cacciatore d'aquila, ora tocca a te. Oh aspetta. Sei paralizzato. Colpa mia. La trachea è schiacciata. Stai sanguinando con viscere esposte e una colonna vertebrale che è in frantumi e trafitto al collo e alla parte bassa della schiena. Hai una mossa possibile: forse una gamba si contrae un po 'quando senti un becco adunco affilato che trabocca un bulbo oculare e ti strappa la carne dalla guancia.

Rispetta l'uccello.


Risposta 3:

Supponendo che l'essere umano sia disarmato, l'aquila di Haast avrebbe sicuramente vinto.

Innanzitutto, alcune informazioni di base. L'aquila di Haast è considerata la più grande aquila conosciuta che abbia mai vissuto. La sua gamma copriva l'isola meridionale della Nuova Zelanda. Si estinse nel 1400 dopo che la popolazione Maori cacciava tutte le sue prede.

Ecco i motivi per cui credo che l'aquila di Haast vincerebbe questo combattimento:

  • Gli umani sono deboli
  • Inerentemente, gli umani sono creature piuttosto deboli. La cosa principale che ci ha permesso di avanzare oltre le altre creature era la nostra intelligenza e l'uso di strumenti. L'unica situazione che conosco di dove gli umani hanno superato gli animali era durante diversi inseguimenti di un giorno in cui gli umani avrebbero sopportato una preda in esecuzione come un cervo. Tuttavia, quella resistenza non si applicherebbe in un combattimento uno contro uno come questo. Ecco un confronto delle dimensioni:

    Come si può vedere, l'aquila di Haast è molto grande, e questa è una stima più bassa. Tieni presente che un'apertura alare di 3 metri significa 9,8 piedi, che è enorme.

    • Le prove storiche mostrano che l'aquila di Haast è più forte
    • La preda che i Moari cacciavano per spingere l'aquila di Haast all'estinzione era il moa. Nel caso in cui non ne avessi mai sentito parlare, un moa era un altro grande uccello ...

      Molto largo. I moas più grandi potrebbero essere alti fino a 12 piedi.

      Moas potrebbe pesare quasi 500 libbre. E l'aquila di Haast cacciava questi come cibo. Devono aver avuto muscoli enormi. Fai almeno i pesi?

      • L'aquila di Haast è dotata di armi
      • A differenza dell'umano, che supponiamo sia disarmato, l'aquila di Haast ha questi:

        Che potrebbe essere lungo più di 6 cm. Non vorrei certo avere nulla a che fare con quello. E ha anche un becco.

        La lotta:

        Attenzione: non in scala.

        In tutta serietà, però, l'essere umano sarebbe colpito sciocco dallo sciopero dell'aquila. E le gambe che possono abbattere un moa da 500 libbre possono sicuramente causare seri danni a un essere umano da 150 libbre. Secondo un articolo del National Geographic, l'aquila di Haast potrebbe colpire con la forza di un blocco di cemento da 35 libbre caduto da un edificio di otto piani.

        L'umano non aveva davvero molte possibilità. Se l'umano fosse armato potrebbe essere una storia leggermente diversa, ma con i pugni nudi non puoi davvero fare molto per un enorme uccello volante con artigli sovradimensionati. Ahia.

        Modificare:

        Mi è stato chiesto di aggiungere una nota a margine su come penso che la lotta sarebbe finita con un essere umano armato. Nel complesso, un'arma aumenterebbe notevolmente la portata dell'essere umano e il potere di colpire, dandogli una possibilità molto migliore di vincere.

        Se diamo all'umano un club primitivo, sarebbe in grado di fare molti più danni dei pugni nudi. Se riesce a colpire la testa o le ali con un bel colpo, ha il potenziale per vincere.

        Se diamo all'uomo una spada, migliorerebbe ulteriormente le probabilità di vincere ad almeno il 65%.

        Se diamo all'uomo una bomba atomica, potresti non vedere grandi macchine per uccidere in volo per un po '.


Risposta 4:

Chi vincerebbe in un combattimento tra un essere umano e l'aquila di Haast?

OK, l'aquila di Haast sembra spaventosa. Le stime per la sua apertura alare variano da 2,6 a 3 m, che è significativamente più dell'altezza di un umano moderno, per non parlare degli umani che sarebbero coesistiti con esso 600 anni fa.

Mangiarono enormi uccelli incapaci di volare, anche ora estinti, il più grande dei quali poteva raggiungere circa 3,6 m di altezza e 230 kg di peso.

Sono sicuro che puoi individuare la loro vulnerabilità, però. Quel grande collo lungo si spezza facilmente. E le uniche armi che avevano erano i loro piedi, proprio come gli emù e gli struzzi moderni. Erano vulnerabili a un attacco aereo.

Si suppone che anche l'aquila di Haast sia in preda agli umani, ed è certamente possibile. Gli umani sono morbidi e morbidi e l'Aquila di Haast aveva questi:

Bene, quelli sono in realtà gli artigli di un'arpia, ma tu ne hai l'idea. Hanno all'incirca dimensioni simili, circa 6,5 ​​cm

Quello grande dietro, un po 'analogo a un pollice umano, è il killer. I rapaci saltano giù da un cielo limpido e colpiscono quella cosa attraverso la preda, come un pugnale. Qualcosa del peso di un'aquila di Haast (10-15 kg per le femmine e 9-12 kg per i maschi) potrebbe perforarlo attraverso la parte posteriore di un cranio umano, nessun problema.

Quindi è una creatura spaventosa. In effetti, siamo abbastanza certi che è ciò che ha ispirato il

Poukai

della leggenda Maori. Ma ora arriviamo al problema e alla cosa che mi ha costretto a scrivere una risposta dopo aver letto tutti gli altri.

In primo luogo, quando diciamo che l'aquila di Haast era l'aquila più grande mai esistita, non ci riferiamo alla sua enorme apertura alare. Diverse specie esistenti raggiungono regolarmente la gamma di 2,8 m, tra cui aquile dalla coda a cuneo, aquile reali, aquile marziali, aquile dalla coda bianca e l'aquila di mare di Steller.

Stiamo parlando del suo peso, che è circa il 40% maggiore di qualsiasi altra specie di aquila esistente. Ma anche nella sua forma più pesante (circa 15 kg), l'aquila di Haast era leggera rispetto a un essere umano, perché gli uccelli hanno ossa vuote.

Questo è un adattamento per il volo, che rende gli uccelli molto più leggeri per le loro dimensioni, ma significa che, rispetto alle solide ossa di mammiferi, sono piuttosto fragili. E quando si rompono, tendono a frantumarsi, non solo a fratturarsi come le ossa di un mammifero.

In secondo luogo, molto è stato fatto degli enormi artigli dell'aquila di Haast e della completa mancanza di armi naturali da parte degli umani. Ma la ragione per cui agli umani mancano le armi naturali (artigli o artigli o grandi denti malvagi) è perché abbiamo invece evoluto l'uso degli strumenti. Non sprecheremo risorse preziose facendo crescere grandi artigli quando avremo la possibilità di prendere un bastone.

E questo è il nocciolo di esso. Non ho dubbi sul fatto che un'aquila di Haast potrebbe uccidere un essere umano in un'imboscata dal cielo, ma tu hai detto una rissa e una rissa implica che le due parti siano consapevoli l'una dell'altra.

E in ogni scontro diretto tra l'aquila di Haast, un'apertura alare e gli artigli e tutto il resto, e un essere umano armato di un robusto bastone, i miei soldi sono sempre sull'essere umano. Una buona oscillazione del baseball mentre si alza dal cielo, e quella cosa è brindare a terra, le ossa in frantumi, non andando da nessuna parte.

Inoltre, gli esseri umani con cui l'aquila di Haast conviveva non erano solo dei vecchi umani: erano questi ragazzi.

Non mi importa quanto fossero grandi i suoi artigli.


Risposta 5:

Jason Li copre tutto con un'ottima risposta. Comunque armerei l'essere umano con una lancia da caccia e una rete di uccelli, entrambi usati dai Maori per cacciare gli uccelli per il cibo. La rete era sospesa tra gli alberi e, una volta volato da un uccello, erano abbastanza indifesi. L'aquila di Haast intrappolata e infuriata sarebbe terrificante ma uccidibile.