Eutanasia vs medico assistito

Si discute molto sull'opportunità o meno di morte di un uomo o di una donna malati terminali per omicidio di misericordia noto come Eutanasia. Ci sono sia sostenitori che oppositori dell'eutanasia e suicidio assistito dal medico. Se una persona debba o meno scegliere la morte sulla vita è un dibattito il cui esito può avere gravi ripercussioni sulle relazioni familiari, sul legame tra un medico e i suoi pazienti e gli istinti umani di base. Molte persone non conoscono la sottile differenza tra l'eutanasia e il suicidio assistito dal medico, sebbene l'esito di entrambi sia lo stesso, ponendo fine alla miseria per la persona che è malata terminale e non vuole rimanere agganciata a macchine che prolungano la vita. Scopriamo le differenze.

Mentre l'eutanasia è vietata nella maggior parte dei paesi e in tutti gli stati degli Stati Uniti, è la morte assistita dal medico o il PAD che è stato permesso in alcuni stati come Oregon, Montana, Washington, ecc. Per motivi di compassione. In Eutanasia, è il medico o il medico che amministra il farmaco letale che finirebbe la vita della persona, ma nel suicidio assistito dal medico, il paziente, con l'aiuto e l'assistenza del medico, amministra la dose da solo. Nel suicidio assistito dal medico, il paziente decide se e quando fare questo passo mentre, in Eutanasia, è il medico che prende questa decisione in quanto il paziente non è in grado di pensare al suicidio o di togliersi la vita da solo mani.

Le affiliazioni religiose hanno tradizionalmente ostacolato l'eutanasia e l'uccisione della misericordia. La maggior parte dei cristiani crede che la fine della propria vita non dovrebbe essere consentita in nessun caso, sebbene i protestanti liberali siano stati solidali con la causa e persino a sostegno della questione.

Il suicidio assistito dal medico è anche etichettato come eutanasia attiva volontaria. Questa è la misericordia che uccide laddove il paziente è a conoscenza dell'atto e persino decide i tempi e i mezzi per porre fine alla sua vita. I mezzi come la dose letale di farmaco sono messi a disposizione del paziente malato terminale e lo prende con l'aiuto del medico. Il PAD o il suicidio assistito dal medico si dice che sia emotivamente più facile per il medico poiché non sta causando direttamente la morte del paziente e sta semplicemente soddisfacendo il desiderio del paziente fornendogli la dose letale del farmaco che avrebbe posto fine alla sua vita. Il suicidio assistito dal medico ha il vantaggio di consentire al paziente di cambiare idea anche all'ultimo minuto.

Qual è la differenza tra l'eutanasia e il suicidio assistito dal medico?

• L'obiettivo sia dell'eutanasia che del suicidio assistito dal medico è lo stesso, e cioè quello di porre fine alla vita di un paziente malato terminale che non desidera rimanere agganciato a macchine che prolungano la vita.

• In Eutanasia, il medico somministra la dose letale di farmaco con senza il consenso del paziente a porre fine alla vita del paziente.

• L'eutanasia non è legale in nessuno stato degli Stati Uniti.

• Il suicidio assistito dal medico è un tipo di eutanasia in cui il paziente decide quando assumere farmaci che potrebbero porre fine alla sua vita e il medico lo aiuta a prendere quella dose

• La morte assistita dal medico (PAD) è legale in alcuni stati degli Stati Uniti come Oregon, Washington e Montana.

• Il PAD è emotivamente più facile per il medico poiché sente che sta semplicemente aiutando a soddisfare il desiderio del paziente fornendo il farmaco.