La differenza chiave tra elettroforesi e cromatografia è che le proprietà elettriche di una specie chimica sono usate per l'elettroforesi mentre il coefficiente di ripartizione di una specie chimica è usato per la cromatografia.

Sia l'elettroforesi che la cromatografia sono tecniche di laboratorio che utilizziamo per analizzare i campioni. Tuttavia, la cromatografia ha più usi commerciali ed è utile per grandi volumi mentre l'elettroforesi è sostanzialmente una tecnica investigativa che utilizziamo a livello microscopico.

CONTENUTI

1. Panoramica e differenza chiave
2. Che cos'è l'elettroforesi
3. Che cos'è la cromatografia
4. Confronto fianco a fianco - Elettroforesi vs cromatografia in forma tabulare
5. Riepilogo

Cos'è l'elettroforesi?

L'elettroforesi è una tecnica di laboratorio che utilizziamo per analizzare un campione usando le proprietà elettriche delle specie chimiche presenti in quel campione. Lì, possiamo osservare il movimento di una particella dispersa nel campione. Quindi, possiamo determinare il movimento delle specie chimiche rispetto al fluido in cui esiste. Tuttavia, dobbiamo creare alcune condizioni specifiche. Ad esempio, dovremmo fornire al fluido un'influenza da un campo elettrico spazialmente uniforme. La teoria alla base di questa tecnica è che particelle diverse di un mezzo caricato si muovono a tassi di migrazione diversi in presenza di un campo elettrico.

Un sinonimo di elettroforesi è "fenomeni elettrocinetici". Inoltre, a seconda del tipo di ione presente nel campione, possiamo dividere l'elettroforesi in due categorie. Vale a dire, sono cataforesi e anaforesi. La cataforesi è per cationi (ioni caricati positivamente) mentre l'anaforesi è per anioni (ioni caricati negativamente). L'applicazione più importante dell'elettroforesi è l'estrazione di frammenti di DNA in base alle sue dimensioni.

Cos'è la cromatografia?

La cromatografia è una tecnica analitica che utilizziamo per analizzare i campioni utilizzando i coefficienti di ripartizione delle specie chimiche presenti nel campione. Questo metodo è molto utile per separare i componenti in una miscela. Ad esempio, la cromatografia è una tecnica molto importante che utilizziamo per l'elaborazione del sangue umano. Qui, usiamo questa tecnica per separare i diversi componenti del sangue, per uso terapeutico.

In questa tecnica, utilizziamo due fasi come fase mobile e fase stazionaria. Di conseguenza, la fase mobile dovrebbe contenere il nostro campione e la fase stazionaria aiuta a separarlo in componenti. Passiamo la fase mobile con il campione attraverso la fase stazionaria in cui i componenti del campione si muovono a velocità diverse. Ciò provoca la separazione dei componenti. Pertanto, la teoria alla base della tecnica è il partizionamento differenziale dei componenti tra le fasi mobile e stazionaria.

Qual è la differenza tra elettroforesi e cromatografia?

L'elettroforesi è una tecnica di laboratorio che usiamo per analizzare un campione usando le proprietà elettriche delle specie chimiche presenti in quel campione mentre la cromatografia è una tecnica analitica che usiamo per analizzare i campioni usando i coefficienti di ripartizione delle specie chimiche presenti nel campione. Pertanto, questa è la principale differenza tra elettroforesi e cromatografia. Inoltre, una differenza tra elettroforesi e cromatografia basata sull'uso è che possiamo usare la cromatografia per composti liquidi, solidi e gassosi mentre generalmente effettuiamo elettroforesi solo su composti liquidi e solidi.

Differenza tra elettroforesi e cromatografia in forma tabulare

Sommario - Elettroforesi vs cromatografia

L'elettroforesi e le tecniche cromatografiche hanno rivoluzionato le modalità di indagine che svolgiamo nei laboratori. Di conseguenza, queste tecniche forniscono una svolta significativa nello studio della struttura del DNA e nella rilevazione delle malattie ad essa associate. L'elettroforesi ha reso la mappatura del DNA e dei geni un compito facile, mentre la cromatografia ha fornito all'uomo la libertà di utilizzare tutti i componenti del sangue in modo efficiente. La differenza chiave tra elettroforesi e cromatografia è che le proprietà elettriche di una specie chimica sono usate per l'elettroforesi mentre il coefficiente di ripartizione di una specie chimica è usato per la cromatografia.

Riferimento:

1. "Elettroforesi". Wikipedia, Wikimedia Foundation, 23 luglio 2018. Disponibile qui
2. "Cromatografia". Wikipedia, Wikimedia Foundation, 15 ottobre 2018. Disponibile qui

Immagine per gentile concessione:

1. "Movimento per elettroforesi di una particella carica" ​​Di Daniele Pugliesi - Opera propria (CC BY-SA 3.0) via Commons Wikimedia
2. "Cromatografia della clorofilla - Fase 7" Di Flo ~ commonswiki - Opera propria, (CC BY-SA 2.5) tramite Commons Wikimedia