Batteri aerobici vs anaerobici

I batteri sono considerati come un tipo di procariota trovato in tutto il mondo. Possono sopravvivere a quasi tutti gli ambienti conosciuti sulla terra a causa delle loro piccole dimensioni del corpo e della capacità di crescita rapida. I batteri possono essere divisi in due categorie; batteri aerobici e anaerobici, a seconda dell'influenza dell'ossigeno per la loro crescita e vitalità. Entrambi i tipi di batteri ossidano le fonti di energia con lo stesso percorso iniziale che inizia rimuovendo due atomi di idrogeno per creare un legame C = C. Tuttavia, nelle fasi successive il modo di trattare due atomi di idrogeno varia ampiamente tra questi due gruppi.

Batteri aerobici

Gli aerobi sono i batteri che usano ossigeno disciolto per le loro reazioni metaboliche. Possono esistere come aerobi obbligati come il colera vibrio, che crescono solo in presenza di ossigeno, o esistono come anaerobi facoltativi, che crescono in presenza di ossigeno, ma possono anche tollerare condizioni aerobiche. L'ultimo accettore di idrogeno degli aerobi è l'ossigeno, che usano per ossidare la fonte di energia e produrre anidride carbonica e acqua come prodotti finali.

La maggior parte dei batteri di importanza medica sono batteri facoltativi.

Batteri anaerobici

I batteri che non necessitano di ossigeno disciolto per il loro metabolismo sono chiamati anaerobi. Fondamentalmente usano l'ossigeno nei composti chimici per le loro reazioni metaboliche. A differenza degli aerobi, i batteri anaerobici non possono usare ossigeno molecolare e nitrati come accettori di elettroni terminali; usano invece solfato, anidride carbonica e composti organici come accettori terminali.

Ci sono anaerobi chiamati anaerobi obbligati, che non possono tollerare l'ossigeno, e sono per lo più inibiti o uccisi dall'ossigeno. Tuttavia, ci sono alcuni anaerobi come i batteri dell'acido lattico, che sono in grado di tollerare l'ossigeno a livelli normali, i cosiddetti batteri tolleranti l'ossigeno.

Qual è la differenza tra batteri aerobici e anaerobici?

• I batteri aerobici necessitano di ossigeno per la crescita, mentre i batteri anaerobici possono crescere in assenza di ossigeno.

• I batteri aerobici usano l'ossigeno come il loro ultimo accettore di idrogeno, mentre i batteri anaerobici no.

• Catalasi, l'enzima che divide il perossido di idrogeno si trova nella maggior parte degli aerobi ma è assente negli anaerobi.

• Gli aerobi possono ossidare completamente la fonte di energia del carbonio in acqua e anidride carbonica usando l'ossigeno, mentre gli anaerobi usano nitrati e solfati invece dell'ossigeno, producendo quindi gas come biossido di zolfo, metano, ammoniaca ecc.

• A differenza degli aerobi, gli anaerobi non ottengono molta energia per unità di substrato che hanno metabolizzato.