ADD vs ADHD

ADD è la forma abbreviata del disturbo da deficit di attenzione. L'ADHD è la forma abbreviata del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Tranne la nomenclatura, entrambi i disturbi sono uguali. La vera causa della malattia non è chiara. Tuttavia ci sono fattori di rischio e sono stati identificati i fattori che contribuiscono.

Attualmente l'ADHD è classificato come disturbo psichiatrico. Principalmente questo influenzerà i bambini prima dei 7 anni. Tuttavia, il disturbo da deficit di attenzione si osserva anche nella vecchiaia. L'ADHD colpisce principalmente i ragazzi. Sono a rischio doppio di donne femmine. Deficit di attenzione, iperattività e comportamento impulsivo sono caratteristiche comuni dell'ADHD. Questi sintomi dovrebbero essere presenti almeno per 6 mesi per diagnosticare l'ADHD in una persona.

I sintomi di deficit di attenzione sono i seguenti:

- Essere facilmente distratto, perdere i dettagli, dimenticare le cose e passare spesso da un'attività all'altra.

- Difficoltà a mantenere l'attenzione su un compito

- Annoiarsi con un'attività dopo solo pochi minuti, a meno che non si faccia qualcosa di divertente

- Difficoltà a focalizzare l'attenzione sull'organizzazione e il completamento di un'attività o l'apprendimento di qualcosa di nuovo o difficoltà a completare o girare i compiti a casa, spesso perdendo le cose (ad esempio, matite, giocattoli, compiti) necessarie per completare compiti o attività

- Non sembra ascoltare quando gli si parla

- Sogna ad occhi aperti, diventa facilmente confuso e muoviti lentamente

- Avere difficoltà a elaborare le informazioni in modo rapido e preciso come gli altri

- Lotta per seguire le istruzioni.

I sintomi dell'iperattività sono i seguenti:

- Agitarsi e contorcersi nei loro posti

- Parla senza sosta

- Correre, toccare o giocare con qualsiasi cosa e tutto in vista

- Avere problemi a rimanere seduti durante la cena, la scuola e l'ora della storia

- Essere costantemente in movimento

- Hai difficoltà a svolgere compiti o attività tranquilli.

I sintomi dell'impulsività sono i seguenti:

- Sii molto impaziente

- Eliminare commenti inappropriati, mostrare le proprie emozioni senza moderazione e agire senza riguardo per le conseguenze

- Hanno difficoltà ad aspettare le cose che vogliono o ad aspettare i loro turni nei giochi

La malattia viene diagnosticata clinicamente. La risonanza magnetica e altre indagini non sono riuscite a mostrare un coinvolgimento neurologico nell'ADHD.

La causa del disturbo è una combinazione di genetica, dieta, ambiente (fisico, sociale). Nella dieta, l'uso di coloranti artificiali e benzoato di sodio sono causa di ADHD nei bambini.

Il trattamento di questo disturbo consiste nella terapia comportamentale. Ci sono gruppi formati per gli studenti ADHD e questo facilita le interazioni tra loro. Il farmaco per questo disturbo è il metil fenidato. Questo è un farmaco stimolante. Ma a questo gruppo di farmaci non viene mostrata una risposta favorevole alla malattia. Tuttavia aumenta il rischio di dipendenza da questo farmaco.

I bambini affetti da questo ADHD o ADD di solito affrontano difficoltà di apprendimento nei loro studi. Altre ricerche devono trovare una buona soluzione per questo disturbo.

In sintesi: - ADD e ADHD sono gli stessi disturbi. - ADD è la parola usata precocemente e ora si usa ADHD. - È un disturbo che si trova di solito nei bambini. - La vera causa non si trova ancora. - L'uso di coloranti artificiali e conservanti nei prodotti alimentari aumenta il rischio di sviluppare ADHD. - La terapia comportamentale si rivela benefica ma non la terapia farmacologica.