Devil’s Advocates vs. Authentic Dissenters

Quale sei tu?

La nomina di un avvocato del diavolo era una pratica originata dalla Chiesa cattolica oltre 500 anni fa. Quando la chiesa stava decidendo di canonizzare un sacerdote, avrebbero avuto un'altra persona che avrebbe esaminato criticamente la loro vita, i miracoli e l'impegno spirituale. Fu un vero lavoro fino al 1983 quando il Papa decise di eliminarlo.

Oggi recitare il ruolo del difensore del diavolo si è evoluto in una tecnica per aumentare la diversità di punti di vista e stimolare sessioni di brainstorming ... Ma potrebbe non essere così efficace come siamo stati portati a credere.

Questo studio ha scoperto che i gruppi che sono entrati in un dibattito in cui una persona ha assunto il ruolo di avvocato del diavolo, sostenendo un punto di vista opposto che non credevano, hanno creato un numero maggiore di idee a sostegno della posizione originale! Tuttavia, i gruppi che sono entrati in un dibattito con una persona che era un autentico dissidente - cioè quella persona che credeva veramente in quello che stavano dicendo - hanno creato idee più originali su entrambi i lati del dibattito. In altre parole, avere una voce che non è veramente d'accordo con il gruppo può stimolare una gamma più ampia di punti di vista e sfidare legittimamente il gruppo, in meglio.

Ma perché? Bene, le tecniche di gioco di ruolo possono apparire come un autentico "dibattito", ma è possibile che qualcosa vada perso in questo processo. Vale a dire, se la persona sa che stai interpretando l'avvocato del diavolo e che non credi davvero a ciò che stai discutendo, tutti assumono un "ruolo". Una parte può iniziare a contare i punti (dare e prendere) e diventare meno impegnato nella conversazione. Dal punto di vista del destinatario, non puoi cambiare idea dell'altra persona poiché stanno assumendo un ruolo. Alla fine, questi ruoli non autentici potrebbero fare di meno per stimolare il pensiero divergente.

È facile pensare che essere un dissidente autentico ti causerà danni alla reputazione o, nel caso di gruppi, abbasserà il morale della squadra. Sebbene ci sia sicuramente verità in questo, non è così male come sembra. Ci vuole coraggio per difendere davvero ciò in cui credi, e la gente lo rispetta e lo ammira. Pensa a famosi dissidenti nel corso della storia - Ghandi, MLK, Mandela, Elizabeth Stanton, Richard Dawkins, Edward Snowden - e mentre erano controversi in molti modi durante il loro tempo, molti di noi userebbero parole come "coraggiosi" e "pensatori avanzati" per descrivili.

Certo, c'è ancora molto valore nell'essere un avvocato del diavolo. Al lavoro, ci sono momenti in cui un piccolo gruppo sarà quasi sempre d'accordo. In tal caso qualcuno dovrebbe interpretare l'avvocato del diavolo. Per una grande decisione, tuttavia, potrebbe avere senso introdurre una voce esterna da un reparto diverso o anche al di fuori dell'azienda.

Il punto più importante è che elaborare nuove idee, sia che si tratti di un progetto personale o di una discussione di gruppo al lavoro, potrebbe richiedere più di giochi di ruolo e dibattiti artificiali. Invece, forse dobbiamo accogliere le voci di coloro che sono autenticamente in disaccordo con noi, non importa quanto scomodo possa essere.

Ti piace questo articolo? Segui il mio blog qui per ulteriori informazioni e consulta i riepiloghi di tutti i miei libri preferiti.

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da +388.268 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.