Soddisfazione (felicità: come distinguere tra gratitudine o riduzione)

Foto: Pinterest

È stato un momento strano per me (ricordate ora che ho finito una delle cose strane della stagione - nessun gioco di parole previsto). È strano perché il livello di depressione che provo è diverso che mai. Da un lato, non ho bisogno di rafforzare le mie preoccupazioni, cioè non le discuto apertamente. Sembra che molte cose non mi disturbino. In effetti, ciò che mi preoccupa è che quando non attraversa nemmeno il mio radar, sono molto preoccupato. Infine, non mi nutro dei miei pensieri negativi (ad esempio, "la tua vita è andata") e non confronto questo momento della mia vita con quando ero felice. Ma mi sento ancora depresso, più profondo di ogni altra cosa. Sento di non conoscere le parti del mio corpo. Mi sento poco familiare, come se prendessi in prestito il mio guscio per passare le mie giornate. Ora non so chi sono. Sono la madre di due adolescenti, mio ​​marito, i miei due genitori, mia sorella e mio fratello e altre famiglie e amici che amo e amo. So di avere dei ricordi con loro. Ho un lavoro a tempo pieno. Conosco i miei hobby. Mi piace scrivere Ma a volte mi eccito e cedo i miei pensieri, e non voglio pensare a nessuno. E non mi va bene.

Allora ...

Quando penso alle persone nel mio cervello, sono così grato per la loro presenza. Ricordo i ricordi casuali e la gioia che provai in quel momento. Mi riempie di buoni pensieri. Non ho paura, ma sono soddisfatto.

Ciò ha fatto sorgere una domanda sul mio cervello: come misurare la felicità?

Ho un lavoro ben pagato. Sono stato in grado di pagare i miei debiti, due anni fa molto difficili. Da allora, io e la mia famiglia abbiamo fatto passi da gigante. Abbiamo migliorato le nostre vite. Sono molto contento di dove sono ora. Ma non voglio fare quello che faccio ora. Come ho fatto un tale cambiamento senza perdere entrate? A quale prezzo? Se migliora la nostra vita, quale sarebbe la mia vita se non avessi un reddito più elevato? Saremo infelici? O saremo più felici? Forse finalmente mi libererò della depressione?

I Maybes sono numerosi e nessuna risposta.

E perché sono così strano?

Sono felice perché per la prima volta nella mia vita posso sostenermi completamente. Qualcosa che non avevo mai fatto prima. Ho sempre supportato emotivamente sia la famiglia che la moglie e la madre, ma non per i soldi. Mi piace sapere che posso ottenere alla mia famiglia ciò di cui hanno bisogno per rendere la loro vita confortevole.

È così che definisco la felicità: essere a mio agio.

Devo scuotere questa funzione. Colpisce la mia lista di cose da fare che cresce nel tempo. Inoltre, ho suddiviso in zone il più possibile, soprattutto riguardo alla scrittura dei miei commenti critici. Non sono contento di alcune delle mie storie su Medium. So di essere reale. Scrivo sempre ciò che è nel mio cuore. So che ci sono più opportunità nella mia storia che passare solo del tempo. Grazie al Middle Team per la tua pazienza.

Se ti è piaciuto questo post, fai clic sul seguente pulsante e se hai commenti su questo evento, sentiti libero di commentare.