Capstone Week 3: Mastery Vs Comfort

Un'altra settimana nei libri. Questa settimana ho avuto molti momenti che hanno permesso di comprendere meglio le mie debolezze, i miei punti di forza, il mio stile di apprendimento e il mio approccio alla risoluzione dei problemi. Ho anche imparato molto su ciò che serve per essere un prezioso compagno di squadra e su ciò che posso specificamente portare al tavolo in un ambiente di squadra. Per il post della terza settimana, ho deciso di concentrarmi maggiormente sulle lezioni non tecniche che ho imparato.

Capstone trova un buon equilibrio tra lavoro di gruppo e lavoro individuale. Sono sempre stato un singolo lavoratore. Al liceo e al college, ho corso in pista o in sci di fondo piuttosto che praticare uno sport di squadra. Ciò che mi è piaciuto molto della corsa è stata la battaglia interna che mi ha costretto a combattere. Durante le gare con la posta in gioco più alta, i miei polmoni e il mio petto si sarebbero infiammati; sollevare gli arti sarebbe come sollevare pesi di piombo con muscoli che non si muovono da anni; mantenermi a quel livello di sforzo inviterebbe rapidamente potenti ondate di nausea a precipitare contro un ritmo che a malapena riuscivo a mantenere. Al culmine di questo incredibile disagio fisico, di solito verso il terzo quarto di gara, i pensieri di rallentamento - di avere misericordia di me stesso - mi diressero la mia attenzione. Una parte della mia mente implora un'altra parte per permettere al mio corpo di rallentare. A volte ho ceduto. Ho imparato, tuttavia, che non mi piaceva arrendermi. Preferivo vincere la sfida nonostante il costo doloroso che la conquista avrebbe comportato.

Questa è la battaglia tra conforto a spese della padronanza e padronanza a spese della comodità. Comfort e padronanza sono esclusivi. Questa battaglia non si limita al mondo dello sport. Non corro più in modo competitivo, ma mi sveglio ogni mattina e scelgo padronanza a spese del comfort. Lo scelgo essendo brutalmente onesto con me stesso riguardo alle mie debolezze. Lo scelgo svegliarmi alle 6 del mattino ogni mattina, così sono pronto a studiare entro le 7 del mattino, dandomi tre ore extra di accademici prima dell'inizio ufficiale della sessione Capstone mattutina. .. Quindi lavoriamo fino al momento di andare a letto. Lo scelgo essendo insoddisfatto della "parziale comprensione". Scelgo di essere ossessionato dall'apprendimento e ossessionato dal miglioramento, perché è l'unico modo in cui posso essere sicuro che la padronanza batterà sempre il conforto.

Adoro il capstone perché è come una di queste gare di sci di fondo. Ci sono così tante opportunità di apprendimento durante il capstone che è quasi impossibile spremere tutto l'apprendimento da ogni esperienza. Riconosco di avere una scelta: posso fare il minimo necessario per superare Capstone o posso scegliere di spingermi a crescere di fronte a ogni nuova sfida (che succede ogni giorno ...). Questa è un'ottima situazione perché il livello minimo di sforzo richiesto dalla capstone è incredibilmente alto.

Adoro anche Capstone per i modi in cui non è come una di quelle gare di sci di fondo. C'è una maggiore enfasi sul lavoro di squadra. Essere un compagno di squadra di successo richiede un insieme di abilità completamente diverso dall'essere un individuo di successo. Quando lavoro da solo, posso scavare in profondità e costringermi a sedermi con un problema fino a quando non lo capisco. Sono in grado di ballare con il disagio che deriva dalla lotta di un problema per ore senza essere in grado di risolverlo. In sostanza, posso usare qualcosa di "forza bruta intellettuale" quando ho esaurito il mio arsenale di approcci più intelligenti. Questa non è un'opzione quando si lavora in gruppo. Non importa se capisco il problema se i miei compagni non lo fanno, e viceversa. Nessun sforzo brutale può sostituire una comunicazione chiara.

All'inizio di questa settimana, ho visto alcune prove molto tangibili di quanta capstone mi abbia aiutato a crescere. Ci è stato assegnato un lavoro individuale per un particolare set di algoritmi Divide e Conquer. Alcuni di questi algoritmi che avevo visto prima ... e l'ultima volta che li ho visti, non ero in capstone. L'ultima volta che li ho visti, ho impiegato ore a avvolgere la mia testa attorno a loro prima di acquisire un vago senso di comprensione ... Questa settimana, mentre stavo facendo le letture su alcuni di essi, le immagini di come funzionavano erano così chiare che potevo implementarle direttamente dalla mia immaginazione. La mia mente ha elaborato descrizioni completamente accurate di come funzionavano questi algoritmi, e lo ha fatto con facilità. Non sono stato l'unico a segnalare questa esperienza.

Sono stato sorpreso quando ho capito quanto ero migliorato perché non mi sentivo forte questa settimana. Ero preoccupato per una serie specifica di problemi particolarmente difficili da cui eravamo già passati. Ho trascorso 13 ore su un singolo problema di codifica lo scorso fine settimana e non l'ho risolto. Fortunatamente, quando finalmente ho deciso di contattare l'istruttore, alla coorte è stata data una presentazione molto chiara su come risolvere problemi di questo tipo. Questa classe di problemi è ancora incredibilmente difficile e in genere devo cercare l'algoritmo appropriato per risolverli. Mi sembra una sconfitta anche se so che ogni volta che acquisisco un nuovo modello mentale, accresco la mia capacità di riconoscere problemi simili, così come la mia capacità di adattare un modello mentale che devo già affrontare un problema specifico di fronte me.

Questo è un caso di orgoglio che ostacola l'apprendimento. Vedi, forse ho trascorso 13 ore su un singolo problema, ma gli ultimi 12 sono stati uno spreco. Avrei potuto concentrarmi su altri concetti importanti piuttosto che forzarmi ad affrontare un problema che avrei potuto capire in 30 minuti con l'aiuto dell'istruttore. Questo è ciò per cui sono lì: per assicurarsi che possiamo massimizzare il nostro apprendimento nel tempo limitato che siamo sotto il loro tutoraggio.

Quindi, devo imparare a moderare i miei sforzi. A volte sono così preso da spingere me stesso che non lo faccio saggiamente.

Quella è un'altra settimana nei libri. Ho alcuni articoli su alcuni concetti tecnici nelle opere e non vedo l'ora di pubblicarli quando saranno pronti per il pubblico. Il resto del mio fine settimana consisterà nel completare il lavoro assegnato e passare attraverso alcune sfide di codifica relative alle strutture di dati primari e agli algoritmi in cui siamo stati immersi nelle ultime settimane.