Memorizzazione nella cache, buffer e rotazione: qual è la differenza?

Esistono molti termini strettamente correlati al calcolo. Spesso li capiamo individualmente, ma confrontarli e trovare differenze può essere un dolore. Una situazione simile è stata riscontrata da me e dagli altri 32 studenti quando il nostro professore ha posto questa domanda durante gli anni del college. Sebbene conoscessimo le condizioni, era difficile identificare le differenze.

Questi termini non si escludono a vicenda e le loro funzioni sono spesso combinate, ma hanno differenze intenzionali. Diamo un'occhiata alla differenza tra memorizzazione nella cache, buffering e impostazione:

nuoto:

  • Abbreviazione "Funzionamento periferico simultaneo in modalità online".
  • Questo è il processo di inserimento dei dati in un'area di lavoro temporanea per elaborare un altro programma.
  • Ad esempio: Stampa e uffici postali, ecc.
  • Quando si dispone di una risorsa (come una stampante) a cui è possibile accedere tramite due o più procedure (o dispositivi), l'impostazione delle attività è semplice. I dati di ciascun processo vengono inseriti nel layout (coda di stampa) ed elaborati nell'ordine FIFO (dal primo al primo).
  • Con la tabella, tutti i processi possono accedere alla risorsa senza attendere.
  • Dopo aver scritto i dati su Spool, il processo può eseguire altre attività. E il processo di stampa funziona separatamente.
  • Senza incollaggio, il processo è collegato fino a quando non viene stampato.
  • Il raffreddamento è utile per dispositivi con velocità dati diverse. Fondamentalmente, i processi vengono utilizzati quando si condividono alcune risorse e quando è richiesta la sincronizzazione.

Buffering:

  • Pre-caricare i dati nell'area di memoria (buffer).
  • Memorizza temporaneamente i dati di input e output per regolare meglio la velocità dei due dispositivi, come un processore veloce e un'unità disco lenta.
  • Un buffer può essere utilizzato per trasferire dati tra due processi all'interno di un computer. I dati vengono archiviati nel buffer man mano che vengono recuperati da un processo o prima che vengano inviati a un altro processo.
  • Con lo spooling, il disco viene utilizzato come un enorme buffer. Di solito i lavori completati vengono messi in coda sul disco per un successivo completamento.
  • Viene utilizzato principalmente per l'immissione, il recupero e talvolta l'archiviazione temporanea di dati che possono essere modificati o meno in sequenza.

caching:

  • La memorizzazione nella cache memorizza i dati in modo trasparente chiamato cache, in modo che possano essere gestiti più rapidamente in futuro.
  • Meccanismo speciale di stoccaggio ad alta velocità. Può trattarsi di un'unità di memoria dedicata o di un dispositivo di archiviazione autonomo ad alta velocità.
  • I dati memorizzati nella cache possono essere valori precedentemente calcolati o duplicati di originali memorizzati altrove.
  • Ad esempio: memorizzazione nella cache della memoria, memorizzazione nella cache del disco, memorizzazione nella cache Web (utilizzata nel browser), memorizzazione nella cache del database e così via.
  • L'unico scopo della cache è ridurre l'accesso per mantenerlo più lento.

NOTA:

  1. Tutti e tre migliorano le prestazioni e accelerano il sistema.
  2. La memorizzazione nella cache viene generalmente utilizzata come buffer.
  3. Il raffreddamento è meglio del buffering (il buffering comporta input, output ed elaborazione di lavori sovrapposti.

Se ti piace quello che leggi, premi il pulsante below in basso - come scrittore significa il mondo. Se vuoi discutere di più, contatta danish@pixelgenie.co