Marchio VS branding: qual è la differenza?

Spesso non esiste una vera differenza tra un marchio e un marchio, che è un errore comune e grave che può portare al potenziale successo di un'azienda.

La situazione è spesso aggravata dall'incapacità di molte agenzie di marketing di comprendere. C'è la tendenza ad andare direttamente alla fase di branding prima che emerga un particolare marchio, perché è quello che vuole il cliente.

È importante che i venditori e i professionisti del marketing comprendano che non è possibile iniziare a marchiare la propria attività senza avere un marchio chiaro.

"Ogni grande design inizia con una storia migliore." (Lorinda Mamo)

Se non riesci a identificare chiaramente il tuo marchio, sarà molto difficile per qualcuno creare un grande marchio che rappresenti efficacemente il tuo marchio.

Le aziende non possono sempre spiegare il loro marchio semplicemente in modo da poter comprendere il loro team, i loro clienti e l'agenzia creativa con cui possono lavorare. L'articolo presenta problemi a causa della sua mancanza di comprensione di ciò che significa business.

Ci sono una serie di cose da considerare per identificare il tuo marchio. E prima di iniziare a lavorare per il tuo marchio, è importante seguire questo processo di pensiero.

Che cos'è un marchio?

In poche parole, il tuo marchio è la reazione rapida di qualcuno quando si tratta della tua attività.

Di più ...

La storia

Il tuo marchio è spesso associato all'avvio del tuo business. Il cambiamento che desideri apportare, lo scopo del tuo prodotto / servizio e il motivo per cui vuoi crearlo svolgono un ruolo importante nel determinare chi è la tua azienda.

Le storie sono molto potenti. E c'è una storia dietro ogni marchio forte e riconoscibile.

Vizyon

Il tuo marchio è la tua visione. Questo è il nucleo di ciò che prometti come organizzazione. Quello che vuoi ottenere come impresa è il perché.

Un grande esempio è la dichiarazione di missione della Patagonia:

"Crea il miglior prodotto, non fare danni inutili. Usa il business per trarre ispirazione e attuare soluzioni alla crisi ambientale."

La tua visione non è i tuoi obiettivi di vendita, le proiezioni di crescita o gli obiettivi di profitto. La tua immaginazione è più profonda dei numeri, quindi qualunque cosa tu faccia come imprenditore, non importa quello che fai.

mozione

Il tuo marchio è il modo in cui raggiungi la tua immaginazione. Ogni azione che prendi gioca un ruolo nel determinare il tuo marchio. Ad esempio, se sei la Patagonia, non puoi proteggere il pianeta se assumi persone a cui non importa. Pertanto, è necessario pensare al processo di reclutamento e a come trovare persone che possano aiutarti a raggiungere le tue aspettative.

Il discorso TED di Simon Sinek Se sei pronto per iniziare ad attuare il piano, dovresti ascoltare come i grandi leader ispirano l'azione.

Simon menziona anche quello che chiama il Golden Circle. La teoria è che se un'azienda vuole avere successo, è importante pensare al tuo marchio.

L'azione è un "come".

Infine, e forse soprattutto, il tuo marchio: quando non ci sei, cosa diranno gli altri della tua attività e quando la percepiranno.

"Alla fine della giornata, le persone non ricordano ciò che hai detto o fatto. Ricordano come ti sentivi." - Maya Angelu

Prendi di nuovo la Patagonia. Il loro marchio è definito da tre parole:

Qualità. Persone. Moralità.

Qualità specifiche associate al marchio come consumatore.

Se hai commenti che dicono di no a Internet, non dovresti guardare la tua gente. Sei marchiato come un cattivo datore di lavoro dai tuoi clienti e potenziali dipendenti e non esiste un buon marchio in grado di risolverlo.

Che cos'è il marchio?

Il tuo marchio è un'identità visiva che riconosce immediatamente tutto ciò che crei. Se è fatto bene, potrebbe apparire senza il tuo logo.

Ad esempio, quale marchio verrà ricordato quando lo vedrai?

Il tuo marchio può includere:

  • Il tuo logo
  • La tua tipografia
  • La tua tavolozza di colori
  • La tua grafica
  • Il tuo sito web
  • L'impegno di marketing (paragrafi, ecc.)
  • Il tuo stile visivo (foto + video)

Il tuo marchio non è il tuo marketing, ma quando il tuo marchio e il tuo marchio sono dotati di strategia, analisi e creatività, è il tuo marketing.

Il nome commerciale deriva dalle antiche parole norrene, il che significa che il marchio è anglosassone. L'uso del marchio deriva dallo sviluppo e dall'allevamento del bestiame, con gli agricoltori che marchiano il loro bestiame per rivendicare la proprietà della loro mandria. La parola Brandw è stata introdotta per la prima volta nel mondo della pubblicità alla fine degli anni '50 da David Ogilvy, che ha promosso la sua "immagine di marca".

Da allora, il marchio e il marchio hanno assunto un significato completamente diverso.

Il tuo marchio è un marchio visivo (timbro animale), qual è il tuo marchio (qualità della carne).

La più grande differenza tra il tuo marchio e il tuo marchio è; Il tuo marchio può cambiare senza influire sul tuo marchio: puoi "rinominarlo". Puoi riprogettare la tua identità visiva, puoi cambiare costantemente il tuo marketing e puoi assumere una nuova OCM, ma il tuo marchio dovrebbe rimanere lo stesso, se qualcosa va storto. L'agenzia creativa può aiutarti con il tuo marchio, ma non possono aiutarti a sistemare il tuo marchio, il cambiamento deve provenire dall'interno.

Prendi Apple come esempio. In qualità di CEO, Tim Cook ha ideato le proprie idee imprenditoriali e la loro visibilità si è evoluta nel corso degli anni, ma il marchio, noto come Kip Innovation, è sempre stato il DNA dell'organizzazione.

In realtà, non è sempre facile scoprire chi sei e su cosa ti affidi. Ma c'è un processo in cui puoi farlo.

Ecco alcune domande da porsi come imprenditore per costruire il proprio marchio:

  1. Perché esiste la mia azienda?
  2. Come siamo arrivati ​​qui? (Qual è la nostra storia?)
  3. Che tipo di problema aiutiamo i nostri clienti?
  4. Perché i nostri clienti dovrebbero fidarsi di noi nei confronti dei nostri concorrenti?
  5. Come ci descrivono i nostri dipendenti?
  6. Quale tono di voce dovremmo usare?

Una volta che conosci la tua direzione, puoi parlare con un esperto del marchio che può aiutarti a costruire un marchio efficace, parlare naturalmente con il tuo pubblico e riflettere sul tuo marchio.

Ci sono molti articoli là fuori che dicono lo stesso sul marchio e sul marchio. Sebbene siano strettamente intrecciati - uno non funziona affatto - questi sono due aspetti della tua attività.

Il tuo marchio funziona, il tuo marchio è visivo.

Raccoglili senza soluzione di continuità dove accade la magia.