Bitcoin: offerta iniziale di monete VS offerta pubblica iniziale

Quasi tutti siamo a conoscenza di Initial Public Offerings (IPO), guardando film o leggendo articoli. Con l'introduzione del bitcoin il 21 ° secolo ha provocato un nuovo fenomeno noto come Initial Coin Offerings (ICO).

Offerte pubbliche iniziali

Cominciamo discutendo di IPO. Ogni azienda che oggi ha un fatturato che è a nord di un miliardo di dollari ha iniziato in piccolo, forse con niente più di qualche migliaio di dollari. Questi soldi potrebbero essere stati ricevuti da un amico o da un familiare o potrebbero essere risparmi personali di alcuni. Man mano che l'azienda cresce, questi soldi si rivelano presto inadeguati e l'azienda deve diventare pubblica.

Per gentile concessione: https://kryptomoney.com/wp-content/uploads/2018/05/KryptoMoney.com-Canaan-Bitcoin-mining-IPO-.jpg

Diventare pubblici significa che la società vende le sue azioni a persone comuni con l'aiuto di banche di investimento. Le azioni si riferiscono alla proprietà di una società quando qualcuno acquista azioni della tua società che tendono a possedere una certa percentuale della proprietà della società.

Proviamo a capirlo usando un esempio, supponiamo che tu apra una società che produce videogiochi. Hai deciso di prendere soldi dai tuoi genitori e amici in modo da poter assumere graphic designer, disegnatori di personaggi, ecc. E pagare per la distribuzione del gioco. Una volta che il gioco entra nel mercato, può essere un successo o un fallimento. Supponiamo che la tua azienda inizi a crescere rapidamente, inizi a creare più giochi e inizi a venderli con un nome comune che è il nome della tua azienda.

Presto farai diventare pubblica la tua azienda e i soldi guadagnati dalla vendita delle azioni potranno essere utilizzati per ripagare i tuoi investitori originali (i tuoi familiari) o puoi offrire loro alcune azioni della tua azienda.

Condivisione della Torta (Azienda) Per gentile concessione: https://www.smh.com.au/ffximage/2007/06/01/pie_narrowweb__300x334,0.jpg

Il fatto che le persone possiedano azioni della tua azienda non significa che posseggano le attività della tua azienda, quelle attività appartengono ancora alla tua stessa azienda, ma queste persone che possiedono azioni svolgono un ruolo chiave nel funzionamento della società. Possono prendere decisioni su assunzioni e licenziamenti di dirigenti, possono anche decidere contro il lancio di prodotti. Questi azionisti ricevono dividendi (parte degli utili delle società) se e quando vengono distribuiti.

In parole povere, un'offerta pubblica iniziale si riferisce alla vendita di azioni al pubblico sotto forma di parti di proprietà dell'azienda stessa e ciò si ottiene attraverso banche d'investimento che vedono in film come "Il lupo di Wall Street" '.

Offerte di monete iniziali

Molte start-up stanno costruendo intere aziende sulla tecnologia blockchain. Ma invece di rivolgersi ai mercati azionari pubblici o al capitale di rischio per finanziare la loro azienda, le aziende si rivolgono alle criptovalute.

Nell'ultimo anno e mezzo, la cosiddetta offerta iniziale di monete (ICO) è in aumento. È un nuovo metodo di finanziamento per le start-up in cui vengono emessi nuovi token o monete digitali.

Un'offerta iniziale di monete è essenzialmente uno strumento di raccolta fondi. In primo luogo, una start-up può creare una nuova criptovaluta o token digitale tramite una serie di piattaforme diverse. Una di queste piattaforme è Ethereum che ha un kit di strumenti che consente a un'azienda di creare una moneta digitale.

Quindi la società realizzerà infine un ICO pubblico in cui gli investitori al dettaglio possono acquistare i token digitali appena coniati. Pagheranno le monete con altre criptovalute come bitcoin o etere (la valuta nativa della rete Ethereum).

A differenza di altri metodi di raccolta fondi come un'offerta pubblica iniziale (IPO) o persino capitale di rischio, l'investitore non ottiene una partecipazione azionaria nella società. Ad esempio, se acquisti azioni di un'impresa pubblica, ne possiedi una piccola parte. Invece, la promessa di un ICO è che la moneta può essere utilizzata su un prodotto che viene infine creato. Ma c'è anche la speranza che il token digitale apprezzi il valore stesso e possa quindi essere scambiato per un profitto.

Gli ICO hanno raccolto 3,8 miliardi di dollari nel 2017. Ma già finora quest'anno le aziende hanno raccolto oltre 12,4 miliardi di dollari, secondo CoinSchedule, un sito Web che traccia i dati.

Qual è IPO o ICO migliore?

Mentre entrambi hanno i loro vantaggi, è sicuro di dire che sono molto distinti tra loro. Mentre uno è una forma regolamentata di raccolta fondi, e un altro è una forma gratuita di raccolta fondi.

In termini di una prospettiva più moderna, gli ICO stanno guadagnando terreno e stanno lentamente diventando i meccanismi di raccolta fondi più richiesti tra le startup supportate dalla blockchain. Gli ICO si stanno attualmente dirigendo verso un'enorme capitalizzazione di mercato che è assolutamente sorprendente perché il concetto è nato solo pochi anni fa. Un potenziale investitore deve effettuare ricerche di fondo approfondite, che si tratti di una IPO o di un ICO.

Indipendentemente da quanto tempo sono in giro le IPO, le aziende oggigiorno sono alla ricerca di un modo rapido e senza stress di raccogliere fondi per le loro aziende. L'ICO lo offre. Quindi, man mano che la tecnologia blockchain diventa sempre più avanzata, è giusto dire che ICO continuerà a dominare il mondo del crowdfunding in quanto rappresentano il futuro del crowdfunding per le startup.

Spetta all'azienda quale metodo scegliere, le IPO offrono sicurezza agli investitori mentre passano attraverso un'autorità di regolamentazione, inoltre, le IPO tendono ad essere una responsabilità per i proprietari dell'azienda poiché il processo decisionale si sposta da i proprietari al pubblico.

Gli ICO, d'altra parte, non sono regolamentati e quindi mancano della sicurezza necessaria, ma invece danno un forte senso di sicurezza al proprietario dell'azienda poiché gli ICO non reindirizzano la proprietà dell'azienda a più parti.

A mio avviso, le ICO sono molto migliori delle IPO per l'attuale flusso di eventi in quanto hanno maggiori possibilità di sopravvivenza e danno i diritti necessari al proprietario originale della società stessa piuttosto che la società viene demolita da più proprietari e investitori.

Leggi la fonte originale di Abhishek Malakar