ABC vs BSV Hash War (Parte I) - Perché abbiamo bisogno di Hash Vote?

Articolo di traduzione Weibo
Fonte: 《【天下 大义 , 当 混 为 一】 (上) 谈 Hash Vote》

Parte 0: Quando si dovrebbe biforcare Bitcoin?

Bitcoin dovrebbe essere biforcuto o no? Questo dipende dalla causa del disaccordo dietro la forcella.

Parte 0.1: Se gli obiettivi sono diversi, allora dovrebbe essere biforcuta. Lascia che il mercato scelga quale è giusto.

Mentre competono sul problema del ridimensionamento, Bitcoin Core ritiene che l'obiettivo di Bitcoin sia quello di diventare l'oro digitale. Bitcoin Cash, d'altra parte, ritiene che l'obiettivo di Bitcoin sia quello di diventare una valuta globale e che le differenze di obiettivi siano inconciliabili. È quindi emersa una forcella indipendente e competitiva, lasciando al mercato la scelta di decidere quale sarà la migliore.

Le forche con obiettivi diversi occuperebbero mercati diversi e formerebbero prodotti diversi. Tuttavia, 2 forcelle saranno unificate in futuro perché la loro utilità come riserva di valore dipende fortemente dalla domanda e dall'uso quotidiano di tutti questi sottoprodotti delle forcelle.

Bitcoin diventerà un negozio di valore solo quando avrai un numero sufficiente di persone disposte ad acquistare da te (ad esempio domanda), ma tutti questi "acquirenti" non cadranno dal cielo. Il numero di utenti, la popolarità della moneta a forcella e i diritti di proprietà intellettuale sono tutti aspetti molto importanti di questa attività. I fattori importanti nella loro creazione sono l'uso frequente e l'elevato traffico degli utenti.

Cosa viene usato frequentemente? Esatto, è - contanti. Contanti non significa solo che puoi usarlo per comprare il caffè tutti i giorni, ma significa un'alta frequenza di utilizzo e l'esposizione del settore.

Per lo stesso prodotto che contiene 21 milioni di unità di una valuta, l'utente sceglierebbe il prodotto A più frequentemente utilizzato da utilizzare come riserva di valore o il prodotto sconosciuto B? L'esempio più tipico è quello immobiliare. Sebbene le proprietà nelle città di primo livello siano più adatte come riserva di valore, gli abitanti delle città 2, 3, 4 e 5 acquistano quasi sempre immobili locali, raramente acquistano al di fuori della loro casa. Lo fanno solo per una sola ragione: la familiarità.

Parte 0.2: Se gli obiettivi sono gli stessi, ma i mezzi per raggiungerli sono diversi, allora è meglio risolvere le differenze attraverso un meccanismo di arbitrato.

L'eccessiva biforcazione avrà inevitabilmente un effetto dannoso su qualsiasi prodotto perché per sopravvivere, avremo bisogno di economie di scala. Sebbene ci siano disaccordi all'interno della comunità BCH, entrambi hanno la stessa visione - che è quella di far diventare BCH una valuta globale utilizzata da 5 miliardi di persone. Ciò è realizzabile solo in presenza di economie di scala.

Le fork che si verificano troppo frequentemente possono impedire l'adozione di BCH. Ad esempio, quando si utilizza il campo messaggio della transazione (OP_RETUEN) per scrivere il promemoria di Weibo, dopo la divisione non è possibile memorizzare tutti i messaggi Weibo su entrambe le catene. Cosa succederebbe se il messaggio fosse archiviato su una delle catene ma la catena dovesse morire in seguito?

Pertanto, senza un meccanismo di arbitrato efficace per evitare la divisione non necessaria della catena BCH, impedirà l'adozione, il che implica una riduzione degli utenti. Ciò è in conflitto con l'ideologia dell'uso ad alta frequenza di un sistema di cassa.

Tuttavia, al fine di risolvere le differenze, il meccanismo di arbitrato deve innanzitutto garantire il consenso tra gli attori interni, come il voto di una commissione. Questo tipo di meccanismo arbitrale non va bene, perché anche la commissione elettorale potrebbe essere in disaccordo. Allora, qual è un meccanismo di arbitrato efficace allora?

Prima di Bitcoin, non esisteva alcun meccanismo di arbitrato. Durante il dibattito sul ridimensionamento, tra i cinque membri principali del team di sviluppo a cui sono stati concessi i diritti di invio del codice, Gavin Andresen e Jeff Garzik hanno supportato l'espansione del blocco e sono stati espulsi dal team Bitcoin Core. Bitcoin quindi diviso: Bitcoin Core e Bitcoin Cash.

Bitcoin Core non ha ancora alcun meccanismo di arbitrato in sé, quindi si prevede che Bitcoin Core subirà un'ulteriore suddivisione in futuro. ETH si affida al suo fondatore Vitalik Buterin per evitare temporaneamente questo problema a costo di avere un PoV (Proof of Vitalik), che non è decentralizzato. Tuttavia, Bitcoin Cash è in testa a tutte le monete per quanto riguarda la formazione di un meccanismo di arbitrato efficace.

Parte 1: Decisione secondo una regola

Che cos'è la "decisione secondo una regola"? Può essere spiegato meglio con l'esempio seguente:

La Cina ha 5000 anni di storia e da essa 3600 anni sono ben documentati. Attraverso anni di regni ed evoluzione della storia, osserviamo che esiste un principio apparentemente irragionevole che governa la selezione del sovrano:

Eleggere per anzianità, non per capacità

Molti potrebbero non essere d'accordo con questo principio: perché non lasciano che il giovane e capace regale di primavera erediti il ​​trono perché sappiamo che può governare bene il paese, ma invece scelgono quello vecchio e vissuto?

Parte 2: eleggere per anzianità, non per capacità

Ciò riporta alla domanda fondamentale: in che modo gli imperatori identificano la persona più capace ereditare il trono?

Dopotutto, l'età non può essere discussa: chi è il principe nato, questo è un dato di fatto e non può essere modificato. Tuttavia, se stiamo selezionando il candidato in base alle sue capacità, è molto soggettivo e altamente discutibile. Si può sostenere di avere i migliori principi morali, un altro può affermare di avere le migliori capacità di comando. Se la selezione del sovrano si basa solo sulle capacità, i candidati al trono possono continuare a discutere su chi sia il più adatto ad ereditare il trono poiché hanno le proprie metriche per valutare le qualità del candidato ideale.

Mentre il dibattito e le discussioni sul candidato ideale per ereditare il trono continuano, questo altera gli incentivi degli altri funzionari che lavorano sotto l'attuale regno dell'imperatore. Perché è così? Nell'antichità, il favoritismo dell'imperatore sostituisce qualsiasi risultato nobile che il funzionario aveva fatto per il paese. Pertanto, agli occhi dei funzionari, aiutare il candidato reale ad ereditare il trono è più importante che gestire bene la contea. Ciò ha distorto le priorità del governo e, invece di riunirsi per gestire bene il Paese, i funzionari si sono divisi in campi diversi, ciascuno supportando diversi potenziali candidati al trono nella speranza che alla fine erediteranno il trono e saliranno rapidamente al potere.

Quando l'attuale imperatore muore e inizia un nuovo regno, il dibattito su chi dovrebbe ereditare il trono peggiora e, nella peggiore delle ipotesi, porta a una divisione all'interno dell'impero e probabilmente alla guerra tra diverse contee.

Parte 3: un processo decisionale unanime

Su regni di diversi imperatori, i sovrani delle seguenti dinastie avevano imparato dalle lezioni e avevano deciso che il principio che governerà la selezione del sovrano sarà quello di nominare il maggiore, piuttosto che quelli con la migliore capacità. Anche se il candidato più anziano potrebbe non essere il più capace, ma può ricevere guida da mentori saggi ed eleggere i funzionari più idonei per assisterlo nel governo del paese. L'idea qui è che è improbabile che il candidato più anziano differisca molto dal candidato più capace nella gestione effettiva del paese. L'appuntamento basato sull'anzianità è affermativo e indiscutibile (non possiamo discutere dell'età) ed elimina molti argomenti che sorgono nei regni precedenti: questa è la seconda migliore alternativa.

Le questioni che sono molto dibattute dai funzionari governativi dei tempi antichi (come la decisione del trono), di solito non finiscono per differire così tanto nei loro risultati. L'opzione A potrebbe essere la soluzione migliore per un determinato problema, ma anche l'opzione B potrebbe non essere una cattiva idea. La cosa più importante è che l'imperatore sia il decisore finale in base alle proprie metriche, indipendentemente dal fatto che la decisione presa sia la migliore o meno. Il più delle volte, una decisione deve solo essere presa e deve essere definitiva e non modificata - per fermare il dibattito inutile e senza fine.

Lo stesso principio si applica anche alle elezioni presidenziali nei tempi attuali. Sei d'accordo sul fatto che Donald Trump è il miglior candidato per essere eletto presidente degli Stati Uniti? Francamente, non importa affatto. Non importa quanto fortemente si sentano gli oppositori di Trump, ha attraversato un rigoroso processo elettorale e ha vinto per il numero di delegati che ha ricevuto. Il risultato è definitivo e non modificato e tutti gli elettori devono accettarlo. Gli elettori che si oppongono al risultato hanno un'altra possibilità di votare di nuovo in quattro anni e non condurre una guerra contro i sostenitori di Trump, semplicemente perché il risultato è definitivo e non c'è spazio per il dibattito o la resistenza. Anche se il risultato del fatto che Trump è stato eletto presidente potrebbe non essere la situazione più ideale per gli Stati Uniti, il rovescio della medaglia è ancora più piccolo rispetto a se lasciamo spazio al dibattito sul risultato e al conseguente conflitto interno negli Stati Uniti - come visto in precedenza regni dell'impero cinese.

Questa è l'essenza e la bellezza di: Decisione secondo una regola.

Parte 4: Qual è la "regola unanime" in Bitcoin?

Prima di tutto, dobbiamo capire cos'è Bitcoin, che è un tipo di "denaro elettronico" progettato da Satoshi Nakamoto. Il consenso al voto progettato in Bitcoin è molto simile al modo in cui eleggiamo il presidente: "un voto CPU un voto" e "Prova del lavoro". Di seguito è riportato un estratto del white paper Bitcoin:

《Bitcoin: un sistema di cassa elettronico peer-to-peer》
La prova del lavoro risolve anche il problema di determinare la rappresentanza nel processo decisionale a maggioranza. Se la maggioranza fosse basata su un indirizzo IP con un voto, potrebbe essere sovvertita da chiunque sia in grado di allocare molti IP. La prova di lavoro è essenzialmente una CPU con un voto. La decisione della maggioranza è rappresentata dalla catena più lunga, in cui è investito il più grande sforzo di prova del lavoro.

Da un punto di vista tecnico, "un voto di CPU un voto" è essenzialmente "un voto di hash un voto". Maggiore è il potere di hashing accumulato, più lunga è la catena. Nel codice, il calcolo della catena più lunga non dipende dal numero di blocchi ma piuttosto dalla difficoltà dell'hash.

Pertanto, il voto hash è l '"unica regola unanime" in Bitcoin.

Parte 5: Perché il voto hash è considerato la "regola unanime" in Bitcoin?

parte 5.1: Come il principio "eletti per anzianità, non capacità", il risultato deciso dal voto hash è definitivo e irrefutabile.

Altri meccanismi di voto permetteranno di discutere e questo è indesiderabile, come mostrato negli esempi di precedenti regni dell'impero cinese discussi sopra. Un esempio potrebbe essere la "prova della partecipazione" in cui i partiti con un numero elevato di token hanno un peso maggiore nelle votazioni. Cosa succede se gli elettori con il maggior numero di token non partecipano al voto? Ciò potrebbe comportare una falsa dichiarazione di tutti gli elettori nel sistema e seguiranno dibattiti e conflitti.

parte 5.2: Hashrate determina la quantità di risorse immesse da un partecipante per mantenere la rete e genera blocchi.

La maggior parte dell'alterazione della rete Bitcoin deve essere implementata con voto hash ed è impossibile arrivare a una decisione unanime senza voto hash.

parte 5.3: il voto hash non è uguale al voto da minatore

Finché sarai in grado di contribuire con risorse per mantenere la rete, ti verranno assegnati i diritti di voto, ad esempio:

un. Titolari di token:

Ad esempio, sono un detentore di Bitcoin prima del dibattito sul ridimensionamento di Bitcoin. Possiedo solo Bitcoin stesso, ma nessun potere di hashing. Per proteggere i miei Bitcoin, ho iniziato il mining nel 2016 e ho creato il pool di mining BTC.TOP. Se sei un detentore di Bitcoin e desideri avere voce in capitolo nella rete Bitcoin, allora devi iniziare il mining (come quello che ho fatto).

b. Aziende:

Come i possessori di Bitcoin, essenzialmente ci sono operatori del pool di mining che gestiscono anche altre attività nel settore. Al contrario, aziende come BTC.TOP, la cui unica attività è solo il pool di mining, sono le minoranze.

c. Sviluppatore e KOL:

Non tutti i minatori sono interessati a studiare lo sviluppo del protocollo e votano la migliore progettazione del protocollo per far avanzare il sistema. I diritti di voto sono segni di potere per alcuni, ma gravano su altri. Hanno fiducia nel potere di mantenere e migliorare l'ecosistema e tuttavia potrebbero non avere le capacità e le risorse di tempo per farlo. Pertanto, ciò che possono fare è votare in base alle opinioni dei loro circoli di fiducia (simile ai funzionari di governo fidati che assistono l'imperatore nel processo decisionale come discusso sopra). Se sei uno sviluppatore o un KOL che ha trascorso anni a studiare la blockchain di Bitcoin e hai dimostrato di essere in grado di migliorare i protocolli, puoi ottenere titolari di diritti di voto a supporto della tua ideologia.

Pertanto, il voto hash non è una segmentazione basata sul potere, ma piuttosto assume il ruolo di una giuria che riflette l'opinione di tutti i partecipanti al sistema. La comunità ha il diritto di segnalare le proprie preferenze utilizzando tutti i tipi di metodi per influenzare il voto.

Parte 5.4: Non esiste il monopolio, l'approvazione richiesta o l'eredità nella votazione dell'hash

Pertanto, chiunque può contribuire con risorse minerarie significative ha il diritto di voto.

parte 5.5: poiché vi è un significativo costo sommerso associato all'investimento in risorse minerarie

Come la creazione di fabbriche minerarie, l'acquisto di macchine minerarie e la fornitura di elettricità. Ciò mantiene i minatori investiti nel mantenimento dell'ecosistema Bitcoin e quindi avranno il miglior interesse per la comunità.

parte 5.6. I diritti di voto hash finiscono infine per i pool di mining

un. I pool di data mining sono ancora imprese a scopo di lucro e pertanto il loro processo decisionale è ancora guidato da profitti e sentimenti del mercato. Non saranno d'accordo con alcuni suggerimenti che gli sviluppatori hanno escogitato e che non si sincronizzano con i sentimenti del mercato (ad esempio, non consentiranno che le commissioni di transazione aumentino fino a $ 1.000)

b. I pool di mining sono anche aziende con domini tecnici profondi poiché sono gestiti da sviluppatori esperti che conoscono bene il protocollo Bitcoin, quindi sono in grado di comprendere i problemi associati allo sviluppo del protocollo e quindi hanno il compito migliore di prendere decisioni per la comunità.

parte 6: Riepilogo:

1. Decisione secondo una regola. A volte, rispettare una regola è meglio che incapace di prendere decisioni e finire in un circolo vizioso di dibattiti senza fine e conflitti interni.

2. Il principio "Eleggere per anzianità, non capacità" adottato da molti regni dell'impero cinese e il processo elettorale del governo hanno mostrato come l'essenza del processo decisionale unanime: avere la seconda migliore opzione è meglio che sacrificare la pace e l'ordine all'interno un sistema per l'opzione migliore.

3. Bitcoin è un tipo di valuta elettronica progettata da Satoshi Nakamoto e il suo white paper ha definito ciò che è "un CPU un voto", che è essenzialmente il voto hash.

4. Il voto hash non è lo stesso del voto dei minatori, ma agisce piuttosto come una giuria per riflettere le opinioni di tutti i membri della comunità.